Make life the journey, not the destination

The overwhelming feeling of taking a leap into the unknown: joining an Erasmus project in a characteristic little town: Cerreto Sannita, located in the South of Italy.

La travolgente sensazione di un tuffo nell’ignoto: unirsi a un progetto Erasmus in un’originale cittadina del sud: Cerreto Sannita.

MigrHub, Erasmus+ a Cerreto Sannita (BN)

Intercultural exchanges have now become commonplace, but there was something that I feel made my journey truly special.

Gli scambi interculturali sono ormai diventati comuni, ma c’era qualcosa che ritengo abbia reso il mio viaggio davvero speciale.

MigrHub, Erasmus+ a Cerreto Sannita (BN)

First of all, being the “attraction” of a closed town that guarantees little to no space to art and culture, represented the introduction of diversity and change, a different approach to the world, the life in an environment where everybody is interconnected and extremely interested in expanding their knowledge of other cultures.

Prima di tutto: essere “l’attrazione” in un paese chiuso che garantisce poco o alcuno spazio di produzione all’arte e alla cultura, ha rappresentato la chiave d’accesso alla diversità e al cambiamento; un approccio nuovo al mondo, alla vita in un ambiente in cui tutti sono interconnessi e fortemente interessati ad accrescere la loro conoscenza delle altre culture.

MigrHub, Erasmus+ a Cerreto Sannita (BN)

Estonia, Greece, Italy, Poland, Romania, Spain and Turkey, with the help of Gambia and Kurdistan, have come together to create a brand new way of coexistence that promotes kindness, company, empathy, fun, learning and so many more values, whose blossom has been possible thanks to the hybridization of loads of different lifestyles and traditions.

Estonia, Grecia, Italia, Polonia, Romania, Spagna e Turchia, insieme a Gambia e Kurdistan, si sono uniti per creare un nuovo modo di coabitare nel segno dell’apertura, dell’empatia, della festa come conoscenza e condivisione di valori, ibridazione di diversi stili di vita e tradizioni.

MigrHub, Erasmus+ a Cerreto Sannita (BN)

The “Gambia boys”, African immigrants living in Cerreto Sannita, followed our breathtaking experience in a joyful and active, dynamic way.

Ma la nostra vitalità ha contagiato e gli immigrati africani, tre giovani Gambiani, che vivono a Cerreto Sannita, hanno seguito la nostra esperienza in modo gioioso, attivo e partecipato.

MigrHub, Erasmus+ a Cerreto Sannita (BN)

As a matter of fact, the name of the program was “MigrHub”, therefore its target was migration, on which we focused throughout the whole intense twelve days, animated by international evenings, trips to the nearby villages, workshops about photography, video making, theatre and presentations about the phenomenon of migration from the point of view of every single country that participated.

Di fatto, il nome del progetto: “MigrHub”, già raccontava tanto…La migrazione, su cui ci siamo concentrati durante tutti i dodici giorni intensi, animati da serate internazionali, escursioni nei villaggi vicini, workshop sulla fotografia, il video , il teatro e sul fenomeno della migrazione dal punto di vista di ogni singolo paese partecipante.

MigrHub, Erasmus+ a Cerreto Sannita (BN)

Talking about the Syrian refugees in Greece and Turkey, African immigrants in Spain and Italy, Russian communities in Estonia, big groups of Ukrainian people in Poland, and the demographic crisis in Romania, due to the fact that parents often leave their children to go work abroad, really helped us to be aware of what happens in our everyday, relatively peaceful life.

Abbiamo ascoltato le storie dei rifugiati siriani in Grecia e Turchia, degli immigrati africani in Spagna e in Italia, delle comunità russe in Estonia, dei grossi gruppi di ucraini in Polonia e della crisi demografica in Romania, causate dai genitori che spesso lasciano i propri figli per cercare lavoro fuori dal paese. 
Queste esperienze ci hanno davvero aiutato a essere consapevoli di ciò che accade nella nostra vita quotidiana, relativamente tranquilla.

MigrHub, Erasmus+ a Cerreto Sannita (BN)

On the other hand, the yoga therapy and the theatre exercises helped us find a balance and a stronger connection between each other, understanding our sensations and feeling the contact with the other, communicating without even talking.

Altri momenti di comunità come lo yoga e gli esercizi teatrali ci hanno aiutato a trovare un equilibrio e una connessione più forte l’uno con l’altro, attraverso il corpo e le sensazioni abbiamo riscoperto il contatto con l’altro, comunicando senza nemmeno parlare.

MigrHub, Erasmus+ a Cerreto Sannita (BN)

Meditation has been extremely useful for us, because we completely let ourselves go, transported by the waves of empathy and relaxation. I reckon mentioning that meeting new friends is obvious, being this one of the main reasons of the exchange.

Poi la meditazione in quel luogo è stata emozionante, perché ci siamo completamente lasciati trasportare dall’onda energetica collettiva. Riconosco che incontrare nuovi amici è ovvio, ma voglio sottolinearlo perchè questa una delle ragioni principali dello scambio.

MigrHub, Erasmus+ a Cerreto Sannita (BN)

This Erasmus can be regarded as a conceptual idea of Cerreto Sannita: like in the past ceramists from Naples came here and started a never-ending tradition, pottery, MigrHub hosted almost one quarter of Europe and introduced in the heart of a tiny village of province the newness of dissimilarity.

Questo Erasmus può essere inteso come un nuovo concept di Cerreto Sannita: come in passato i ceramisti di Napoli sono venuti qui e hanno iniziato una tradizione infinita, la ceramica, così MigrHub ha ospitato quasi un quarto d’Europa e introdotto nel cuore di un piccolo villaggio della provincia la novità della dissomiglianza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.